www.ristomeglio.it | Anche gli errori possono aiutare a far crescere il tuo ristorante
Questo sito vuole essere di supporto a tutti coloro che gestiscono un ristorante e a tutti quelli che stanno per farlo. Un pratico aiuto per costruire un business di successo.
ristomeglio, paolo guidi, ristorazione, gestione locali, ristoranti, pizzeria, pub, marketing della ristorazione, orderman, palmari, food cost, trattoria, ristorazione commerciale, controllo costi, controllo food cost, marketing ristorazione
2637
post-template-default,single,single-post,postid-2637,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.3,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.4,vc_responsive

Anche gli errori possono aiutare a far crescere il tuo ristorante

Anche gli errori possono aiutare a far crescere il tuo ristorante

Se ne fa davvero un gran parlare. Di cosa?

Degli errori che si commettono lavorando e di che altro?

Addirittura è stato coniato il detto popolare che dice “solo chi non lavora non sbaglia mai“.

Tutto vero, ma…

Gli errori si fanno, è normale. Capita a tutti di sbagliare.

Tuttavia la differenza tra la personalità vincente e chi invece non riesce ad andare oltre i propri errori, sta tutta qui: imparare dai propri errori e creare le condizioni affinché non si ripetano.

I ristoratori di successo, infatti, imparano sempre dai propri errori e aiutano il personale a non commetterne di nuovi.

Cosa fare allora se il personale continua a fare gli stessi sbagli?

Cerca di seguire queste 3 semplici – ma importanti – regole che ti consentiranno di risolvere questo problema.

  1. Incoraggia il personale ad ammettere gli errori commessi. Ogni collaboratore deve sentirsi assolutamente sicuro e libero di poter ammettere gli errori che commette. Decisamente importante è che si deve cercare di non arrabbiarsi (o quantomeno non esternarlo palesemente), poiché se ti arrabbi di fronte agli errori di qualcuno, costui inizierà a impegnare parte del proprio tempo a nascondere i propri sbagli. È necessario, dunque, creare le migliori condizioni affinché il personale ammetta gli errori sapendo che ammettere uno sbaglio è caratteristica dei grandi, è segno di maturita. Così farai in modo che gli errori escano da soli e che non debba essere tu a scovarli, risparmiando una considerevole quantità di energia e tempo.
  2. Impara dagli errori. Invece di sottolineare un errore o rimarcare al personale come si sarebbe dovuto comportare, prova a chiedere cosa avrebbe potuto fare per evitare il problema. Prova a chiedere a chi ha commesso l’errore, come pensa di comportarsi la prossima volta per non commetterlo nuovamente. Lascia che le persone trovino da sole la soluzione migliore. Ancora meglio: cerca di fornire dei feedback utili e positivi alle loro soluzioni e magari, ove possibile, offri possibili soluzioni alternative, intelligenti e pratiche. In questo modo inizieranno a imparare dagli errori con l’aiuto di tutto il resto dello staff.
  3. Correggere. Gli errori costano e si pagano ma il trucco sta nel non ripeterli. Una volta che è stata presa una decisione sulla soluzione da adottare per non creare più un problema, ricorda di chiedere al personale se e come tale metodo funzioni. Se veramente la scelta è stata positiva, allora cerca di “esaltare” lo staff celebrando ed encomiando la giusta scelta effettuata. Ricorda che gli encomi sono pressoché gratuiti ma riempiono di soddisfazione chi li riceve (l’importante è non abusarne!).

Se il tuo personale opera “terrorizzato” dal commettere degli errori, stai pur certo che continueranno a commetterne.

Se invece li incoraggi ad ammetterli, presumibilmente impareranno dai loro stessi sbagli e ne commetteranno sempre meno. 

Aiutare il personale a crescere e imparare dai propri errori rappresenta il modo migliore per creare uno staff affiatato, professionale, preparato, soddisfatto e sempre meno dipendente dalla presenza del titolare o del gestore.

E indubbiamente, si tratta di uno dei migliori modi per raggiungere l’eccellenza e il successo.

Buon errore, allora!

 

Paolo Guidi

paolo.guidi@ristomeglio.it
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.