www.ristomeglio.it | I 10 errori più diffusi che i ristoranti commettono nella stagione estiva.
Questo sito vuole essere di supporto a tutti coloro che gestiscono un ristorante e a tutti quelli che stanno per farlo. Un pratico aiuto per costruire un business di successo.
ristomeglio, paolo guidi, ristorazione, gestione locali, ristoranti, pizzeria, pub, marketing della ristorazione, orderman, palmari, food cost, trattoria, ristorazione commerciale,
1813
post-template-default,single,single-post,postid-1813,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.3,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

I 10 errori più diffusi che i ristoranti commettono nella stagione estiva.

ristoranti errori piu diffusi estate

I 10 errori più diffusi che i ristoranti commettono nella stagione estiva.

Gli errori che commettono ristoranti l’estate

Molti sono gli errori che – spesso in buona fede – vengono commessi nel ristorante; tra questi, alcuni assumono valore maggiore nel periodo estivo.
In questo breve articolo ne elenco 10 che oltre a essere evitati possono essere trasformati in opportunità da cogliere.
Si sa che l’estate è il momento in cui tutti noi desideriamo freschezza, divertimento maggiore, leggerezza e ristoro dalla calura. Siamo in periodo di ferie, il cliente desidera rilassarsi ed è in cerca di novità, di scoprire intorno a sé un universo di colori e sapori nuovi.
Sono certo che tu, fedele lettore della nostra newsletter, sarai tra coloro che non li commette, ma sono altrettanto certo che non perderai quest’occasione di lettura per assicurartene.

1. Esterni poco curati e insegne rotte, rovinate o mal funzionanti

Il fatto che trascorri la maggior parte del tempo all’interno del tuo ristorante, non deve farti trascurare la parte esterna. Lampade rotte, vetri sporchi, maniglie delle porte di ingresso rovinate, lampadine bruciate e così via, rappresentano aspetti che non piacciono ai clienti e che insinuano dubbi sulla qualità del ristorante. In particolare l’insegna del tuo locale: ti rappresenta!

2. Fiori, giardini, prati, piante interne (ed esterne) trascurati

Sebbene moltissime persone non siano in grado di distinguere una pianta vera da una in plastica (in tanti ristoranti ho visto parecchi uomini toccare le foglie delle piante di plastica per comprendere meglio), ciò non significa che non devi curarle. Sopratutto nel periodo estivo le piante, i giardini, il prato inglese di fronte al ristorante, il piccolo roseto e così via, hanno bisogno di maggiori attenzioni e frequenti innaffiature. Prenditi cura di loro, i tuoi clienti lo apprezzeranno molto e certamente ne parleranno decisamente bene.

3. Parcheggi mal curati

I fortunati che possono offrire un parcheggio alla propria clientela, devono occuparsi di presentarlo e farlo trovare nelle migliori condizioni. Se durante il periodo invernale gli ospiti possono soprassedere a qualche piccolo problema causato dalle condizioni metereologiche, durante il periodo estivo no. Rassettali, colma le buche, abbelliscili e ombreggiali: stai certo che i tuoi ospiti se ne accorgeranno e ne saranno positivamente impressionati e decisamente invogliati a tornare a trovarti!

4. Bagni sporchi e trascurati

Durante il periodo estivo, l’uso dei servizi igienici in un locale aumenta notevolmente. Hai aumentato la frequenza di pulizia?  Li controlli (o fai controllare) costantemente? Hai provveduto ad arredarli con ogni accessorio utile e necessario?
Perché credi ancora che il cliente sia indulgente nei tuoi confronti se trova i servizi igenici trascurati e malodoranti?

5. Divise del personale poco curate

Il caldo estivo consente una maggiore libertà nel vestirsi. Ciò però non deve mai trascendere nell’uso di divise poco curate, sommariamente pulite, sgualcite o maleodoranti. Se hai personale che fuma, assicurati categoricamente che non portino con sé al tavolo l’odore di fumo, non certo gradito dagli ospiti.

6. Mise en place tristi e poco invitanti

L’estate è una stagione ricca di colori intensi. Ravviva la tua mise en place con fiori e colori. I tuoi ospiti apprezzeranno molto queste piccole attenzioni, sopratutto quelli appartenenti al sesso femminile e stanne certo, sapranno ringraziarti consigliando ad amici il tuo ristorante.

7. Menu e portamenu “imbarazzanti”

Sappiamo tutti quanto sia importante il menu e sappiamo anche quanto sia brutto trovarlo sporco oppure unto, con i fogli ingialliti o con i contenitori di pagine plastificati tutti “appiccicati” anche per il calore. Che dire di menu pieni di cancellature con nuovi prezzi scritti a penna? Rinnova i tuoi menu e presta loro maggiore attenzione: comunicano come comunichi, comunicano come tieni ai tuoi clienti!

8. Tovaglie e coprimacchia non perfettamente puliti

Il fatto che i coprimacchia abbiano questo nome non ti giustifica nell’usarli proprio per coprire le nefandezze della tovaglia sottostante e tantomeno nello stenderli girati invece che farli trovare puliti e profumati. Diciamoci la verità: pranzeresti da un collega che gira i coprimacchia invece di sostituirli? Cosa penseresti di questo collega?

9. Portacenere sporchi

Se in alcune zone del tuo locale si può fumare (hai la zona adibita ai fumatori), allora una delle cose che viene maggiormente odiata dalla clientela è quella di trovare il portacenere sul tavolo dove ci si sta per sedere, sporco o macchiato. Non fa eccezione quello con la sabbia (o terriccio) all’interno che spesso si trova all’esterno del locale. Non rovinare l’immagine della tua attività per un dettaglio come questo.

10. Gli stuzzicadenti si mettono in bagno e non sul tavolo

Si chiama il “galateo a tavola” ed è sempre buon uso tenerne conto, non trovi? Spesso vale anche la pena di ricordarlo a qualche tuo sprovveduto avventore, con il semplice suggerimento che gli stuzzicadenti sono dislocati presso i servizi igenici!

Buona estate da ristomeglio.it

Paolo Guidi

paolo.guidi@ristomeglio.it
Nessun commento

Lascia un commento